Andria: lanciano oggetti contro ragazzo con disagi ma interviene solo un uomo “codardi, vanno puniti. Ma i genitori dialogano con i loro figli?” – video

Un inquietante episodio si è verificato ad Andria quando un gruppo di ragazzini non ancora identificati avrebbe lanciato degli oggetti contro un coetano in stato di disagio:

L’episodio è stato raccontato dalla Sindaca Giovanna Bruno (nel corso dell’ormai consueto video-appuntamento serale su Facebook) attraverso il quale, la prima cittatina andriese ha riferito come, sull’uomo dell’accaduto, sia intervenuto un uomo prima che il gruppo di aggressori si dileguasse. Ci si chiede se all’episodio fossero presenti altre persone che invece avrebbero di fatto assistito alle violenze pubbliche senza muovere un muscolo davanti a tanta ingiustizia e crudeltà. Una situazione piuttosto preoccupante se si considerano le modalità in cui questi “bulli” hanno aggredito il loro debole concittadino:

Secondo quanto riferito dal Sindaco, infatti, il povero giovane sarebbe stato bersagliato con delle uova alle porte del centro storico. Dura la condanna dell’avv. Bruno che ha definito “codardi” gli aggressori della vittima. Ma, al contempo, all’indignazione segue anche una profonda riflessione sul degrado sociale che troppo spesso imperversa tra i giovani: “C’è l’intenzione di questa comunità comprenderne i fenomeni che causano questo disagio? Sono i nostri figli, potrebbero essere i nostri nipoti. Serve un dialogo con loro. Impegniamoci e soprattutto interroghiamoci” – osserva il Sindaco che ha però ricordato come Andria sia anche ricca di esempi virtuosi. Esempi che valgono come punto di riferimento per ripartire contro i fenomeni negativi che invece non aiutano Andria a crescere. Link video:

https://www.facebook.com/brunosindaco.it/videos/390756658779219/

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).