Andria: ragazzi prelevano droga da un balcone, arrestato spacciatore di 22 anni

I Carabinieri hanno arrestato L.F., 22enne, già ai domiciliari. L’accurato appostamento, che i militari hanno effettuato per diversi giorni nei pressi dell’abitazione dell’arrestato, ha messo in evidenza un continuo andirivieni di giovani che, citofonando, ottenevano sostanze stupefacenti che lo stesso provvedeva a consegnare personalmente lanciandole dal balcone. Dopo l’acquisto da parte di altri giovani, che hanno ricevuto quanto desiderato recandosi direttamente nell’appartamento, i militari sono entrati in azione nel momento in cui un ulteriore acquirente è entrato nel garage di pertinenza del pusher con la propria autovettura, il quale, sorpreso, non si è perso d’animo e si è dato da fare con calci e pugni nei confronti dei militari , tentando vanamente di disfarsi della droga che aveva addosso. Bloccato, non ha desistito dalla condotta violenta, anzi ha aggiunto minacce nei loro confronti.

- Prosegue dopo la pubblicità -

La successiva perquisizione fatta sulla persona, ha consentito di rinvenire un involucro contenente ben 63 dosi di “cocaina”, unitamente ad una somma contante pari ad € 375,00, provento dell’illecita attività. Fra le urla e le reiterate minacce, i militari hanno proseguito con una perquisizione nei locali della propria abitazione, rinvenendo ulteriori 10 dosi della medesima sostanza, nonché materiale vario utilizzato per il confezionamento della stessa, unitamente a due telefoni cellulari, che durante tutte le fasi di arresto e perquisizione, continuavano a squillare. Il giovane è stato rinchiuso nel carcere di Trani a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Fonte: Comando Provinciale Carabinieri Bari – Sala Stampa