Andria: ucciso a coltellate per mancata precedenza, fermato un 50enne

Brutale tragedia ad Andria quando un ragazzo è stato ucciso a coltellate dopo un litigio:

una tragedia improvvisa è avvenuta stasera in via Puccini – all’altezza della rotatoria che porta in via Bisceglie e non lontano dalla vicina Via Corato – dove un ragazzo è stato ucciso a coltellate. Stando alle prime informazioni raccolte, sembrerebbe che il giovane – G. D.V., 28 anni di Trani – sia stato ucciso a seguito di un litigio. Le motivazioni della fatale colluttazione che ha portato alla morte del ragazzo sarebbero a dir poco inquietanti:

l’assassinio sarebbe infatti avvenuto per un litigio causato da una mancata precedenza. Dopo una discussione, il giovane si sarebbe accasciato per terra mostrando segni di malessere. A bordo dell’auto della vittima erano a bordo il figlio e la moglie. La moglie ed alcuni passanti hanno così provveduto a soccorrere il giovane, facendo l’amara scoperta. La vittima è stata trasportata presso il locale ospedale “Lorenzo Bonomo”, morendo poco dopo nonostante i disperati tentativi di salvataggio dell’equipe medica. In corso le indagini della Polizia di Stato che starebbe anche analizzando le immagini degli impianti di videosorveglianza. Stando alle prime informazioni raccolte, ci sarebbero anche dei testimoni. Nelle ultime ore, la notizia dell’arresto:

gli uomini del locale Commissariato di Polizia di Stato hanno bloccato un uomo – un 50enne di Andria, già conosciuto dalle Forze dell’ordine – ritenuto responsabile dell’omicidio. Sono in corso gli interrogatori. 

Ricordiamo che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui. Inoltre è possibile inviare immagini all’indirizzo email redazione@videoandria.com.