Andria: riaprono al traffico via Pisani e via Rossetti, gli esercenti ringraziano la Polizia Locale – video

Andria – a distanza di settimane dal crollo con conseguenti disagi per residenti ed esercenti, la normalità sta tornando gradualmente nel centro cittadino:

da pochissime ore, i residenti hanno potuto constatare di persona la riapertura al traffico veicolare di via Pisani. La strada era stata chiusa da quando, nella la serata del 17 ottobre 2019, la palazzina adiacente ad un cantiere crollò causando il ferimento di un Vigile del Fuoco e l’evacuazione dei residenti. Dopo una serie di incontri svoltosi alla presenza dei titolari delle attività della zona, e dei vertici della Polizia Locale di Andria ha dato il via libera per la rimozione di parte delle transenne che delimitano l’area soggetta al crollo, consentendo il passaggio dei veicoli in transito. Una boccata d’ossigeno per gli esercenti della zona, che negli ultimi giorni avevano lamentato disagi a causa del traffico parzialmente paralizzato. Stamane un sopralluogo con gli agenti di Polizia Locale e gli uomini di Vigili del Fuoco per la Consulenza tecnica (nell’ambito del processo civile in corso) ha consentito alle autorità locali di fare il punto della situazione e persino di recuperare alcuni oggetti rimasti intrappolati negli edifici. Gli stessi esercenti ringraziano l’azienda per la collaborazione e le forze dell’ordine, in particolare il Comandante della PL di Andria – dr. Riccardo Zingaro – per la comprensione dimostrata nei confronti di tutti coloro che in zona necessitano di far ripartire l’economia cittadina. Oltre a via Pisani, aperta anche la strada parallela in Via Rossetti, mentre attualmente risultano ancora chiuse al traffico di veicoli le strade di via Genovesi e via Cafaro. Video:

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).