Andria: “ricordatevi anche dei malati di tumore e dei diabetici, c’è chi per un esame dovrà attendere il 2021”

Il dramma si sta manifestando nuovamente nelle ultime ore quando a perdere la vita sono stati altri concittadini. Allo sgomento e alla tristezza per scomparse, spesso premature, causate al nuovo coronavirus, si aggiungonno anche i drammi che hanno caratterizzato già la questione sanitaria negli anni precedenti e che in questo delicato periodo storico si rivelano anche più difficili da gestire a causa dei ritardi e dell’ingente quantità di impegno per la gestione dei malati:

Non si muore solo per Covid” – hanno commentato alcuni cittadini riguardo le ultime notizie diffuse. Ed effettivamente, in città in molteplici, ancora troppi casi, si muore per patologie neoplastiche (tumori), malattie cardiovascolari e forme di diabete. Senza contare, poi, di svariate altre malattie, in alcuni casi considerate “rare” ma pur sempre gravi per chi le subisce. A questo, inoltre, si aggiungono i disagi di coloro in vita ma ammalati che devono decidere se usufruire del servizio pubblico o di quello privato. A tal proposito, un cittadino, alludendo proprio a questa problematica, ci scrive che:

“Io, per fare un esame se non vado a pagamento aspetterò aprile 2021. E’ una situazione assurda” – ha commentato. Si tratta solo uno dei casi riguardanti i famosi esami, quotidianamente prenotati da molti cittadini che, alle difficoltà economiche devono poi vedersela anche con rimandi all’anno prossimo per visite mediche spesso di vitale importanza. E’ quindi giusto agire per contrastare la diffusione del virus, ma il sistema sanitario va necessariamente potenziato, sia per le terapie intensive che per i controlli di routine. Se questo non dovesse essere fatto nei prossimi mesi, il rischio è che la situazione possa peggiorare piuttosto che migliorare.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.