Andria: ruba migliaia di articoli, la GdF li dona a Casa Accoglienza

Finanzieri della Compagnia di Andria, agli ordini del Capitano Doriana Dileo, hanno devoluto in beneficenza merce – per oltre 43.870 pezzi – sottoposta a sequestro nello scorso mese di marzo, a seguito di un intervento d’iniziativa svolto nei confronti di un pluripregiudicato andriese per furto e ricettazione.

I beni sono stati consegnati a rappresentanti della Casa Accoglienza “Santa Maria Goretti” della Diocesi di Andria, da sempre impegnata in opere caritatevoli ed assistenziali verso le persone in difficoltà, offrendo ai migranti, ai poveri ed agli emarginati una vasta gamma di interventi sul piano dell’assistenza sociale e della promozione umana del rispetto delle norme, dei diritti ma anche dei propri doveri.

La donazione è il risultato della sinergia stabilita tra Guardia di Finanza e la locale Procura della Repubblica la quale ha autorizzato la destinazione della merce in devoluzione nei confronti di soggetti bisognosi, in luogo della distruzione dei prodotti sequestrati.

Particolare gratitudine, apprezzamento e vicinanza sono stati espressi dall’Ente per l’aiuto fornito, a conferma dei solidi rapporti di solidarietà esistenti tra Istituzioni, Forze di Polizia e Opere caritatevoli.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.