Andria: sequestrata area abusiva da 100 metri quadrati sottoposta a vincolo paesaggistico

Ad Andria i Carabinieri, in località “Posta Pedale“, nel territorio del Parco dell’Alta Murgia, hanno scoperto un complesso di manufatti edilizi utilizzati a fini residenziali. Gli immobili completati e rifiniti, sono costituiti da prefabbricati fissati in maniera definitiva e permanente al suolo, dotati di servizi, tettoie e lastricati esterni, senza i necessari titoli abilitativi in materia edilizia.

L’area occupata dalle opere abusive, di oltre 100 metri quadrati, è inoltre risultata zona di protezione speciale e sottoposta a vincolo paesaggistico. E’ stata sottoposta a sequestro mentre il proprietario, un 53enne andriese, è stato denunciato.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).