Andria: sequestrati 2.000 “botti di Capodanno” senza licenza in un’attività commerciale, titolare denunciato alla Procura della Repubblica

Migliaia di prodotti relativi ai “botti di Capodanno” sono stati sequestrati dai militari della Guardia di Finanza all’interno di un negozio della città di Andria:

 

La Guardia di Finanza ha infatti sequestrato circa 2.000 fuochi d’artificio illecitamente detenuti in un’attività commerciale di Andria, nell’ambito dei controlli della Compagnia di Andria coordinati dal Gruppo di Barletta. Durante le operazioni di controllo, i militari hanno trovato, nascosti, prodotti pirotecnici di categoria V (razzi, candele romane, batterie di petardi, batterie di tubi di lancio), privi dell’apposita licenza di polizia né autorizzazione prefettizia. Il titolare è stato denunciato alla Procura di Trani per commercio abusivo e omessa denuncia di materie esplodenti.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).