Andria: sequestrati fucili e pistole in località Montegrosso

Nei giorni scorsi, ad Andria (BT), la Polizia di Stato ha indagato, in stato di libertà, due fratelli, di cui uno minore, entrambi con precedenti di polizia, ritenuti responsabili di ricettazione e detenzione illegale di armi. Nell’ambito di un’attività info-investigativa condotta dalla Squadra Mobile di Campobasso e dal Commissariato di P.S. di Termoli, si è appreso che presso un’azienda agrituristica, ubicata in località Montegrosso, potessero essere occultate armi e munizioni.


La perquisizione, eseguita congiuntamente alla Squadra Mobile di Bari e al Commissariato di P.S. di Andria, ha consentito di rinvenire, occultati in diversi ambienti di pertinenza della predetta struttura, tre fucili cal.12, di cui uno provento di furto e due con matricola abrasa, due pistole giocattolo, una carabina mod.91, 26 cartucce cal.12, 36 cartucce cal.6,5×52, una autovettura Fiat Punto oggetto di furto.

Commissariato di Polizia Andria