Andria: “Si chiamerà futura…”, l’8 marzo nella Camera del lavoro in piazza Giuseppe Di Vittorio

La Cgil Bat celebra la Giornata internazionale della donna: “Si chiamerà futura…”, questo lo slogan scelto per l’8 marzo 2019 che, anche quest’anno, vuole essere un momento di riflessione, di impegno e di protagonismo in cui le donne devono far sentire la propria voce, che sia un canto di protesta di un’artista, piuttosto che l’autobiografia di una scrittrice o anche, semplicemente, il racconto della vita di una mamma lavoratrice alle prese con il quotidiano.

Nella Camera del lavoro di Andria, in piazza Giuseppe Di Vittorio, a partire dalle ore 16.30, venerdì 8 marzo, si terrà un’iniziativa che prevede l’esibizione di Luciana Manca nello spettacolo musicale “+ Mondine – Veline” sulla violenza di genere e la resistenza delle donne nei canti di tradizione orale e la presentazione del libro “Mi chiamo Sabrine. Un’italiana di seconda generazione”, scritto dalla giovane autrice Sabrine Aouni.

Seguiranno i saluti del segretario generale Cgil Bat, Giuseppe Deleonardis e la tavola rotonda con storie di donne tra lavoro, diritti e famiglia moderata dalla giornalista, Michela Alicino. Ci sarà l’esperienza di una bracciante, le aspettative di una giovane donna laureata e disoccupata, il racconto di una lavoratrice delle cooperative sociali, la vita di una cassiera, quella di una operaia del tessile ed i ricordi di una signora pensionata. Conclude l’iniziativa Antonella Morga, segretaria Cgil Puglia.