Andria: slitta al 9 maggio 2017 il termine dei lavori in Via Bisceglie

“Il Direttore dei lavori, ing. Vincenzo Mancini, con nota pervenuta in data 6.3.2017 prot. n. 0018939, ha comunicato che le motivazioni addotte nella richiesta di proroga le ritiene accoglibili in quanto la presenza di sottoservizi correnti longitudinalmente con la costruenda condotta pluviale hanno certamente comportato una maggiore cautela nella loro esecuzione ed inevitabilmente un maggior tempo nella loro realizzazione, inoltre, la condotta realizzata ha interessato terreni esclusivamente di natura rocciosa, per cui sia la fase di demolizione della roccia che della caricazione del materiale di risulta, doveva essere eseguita con molta cautela per evitare di danneggiare i sottoservizi vicini di per se fragili. Lo stillicidio delle condotte fognarie sul pozzetto d’incrocio di Via Bisceglie-Maraldo e la copiosa perdita della condotta idrica sempre allo stesso incrocio hanno causato rallentamenti all’Impresa . Infine è indubbio che i lavori eseguiti in presenza di traffico in Via Bisceglie hanno avuto ripercussioni sui tempi di esecuzione dei lavori. Pertanto con la medesima nota il Direttore dei Lavori, pur condividendo le motivazioni dell’Impresa ritiene che i giorni di proroga richiesti sono eccessivi e ritiene che possono essere stimati in giorni 60 – è possibile leggere sulla determinazione dirigenziale N. 562 del 09/03/2017 pubblicata sul portale istituzionale del comune di Andria.

La richiesta iniziale per questo nuovo aggiornamento sui lavori in Via Bisceglie, infatti, sembrava essere addirittura di altri 80 giorni.

“Ritenuto, pertanto, per tutte le motivazioni di cui innanzi, necessario ed opportuno dover concedere una proroga di giorni 60 per l’ultimazione dei lavori in parola dando atto che il nuovo termine per l’ultimazione dei lavori è il giorno 9 maggio 2017 – viene quindi precisato in seguito sulla determinazione dirigenziale.

In merito a queste novità, non ci resta da capire se la viabilità sarà soggetta alle stesse condizioni temporanee o se l’assessorato deciderà eventualmente ad effettuare ulteriori modifiche per la circolazione dei veicoli. Vi aggiorneremo.