Andria: solidarietà al candidato sindaco Nino Marmo per le aggressioni verbali e squallide battute ricevute da ignoti

Comunicato delle liste civiche a sostegno di Nino Marmo Sindaco: Andria Nuova, Movimento Pugliese, Cambiamo Insieme, Assemblee Popolari, La Torre, in seguito alle minacce di morte indirizzate al candidato sindaco Nino Marmo da parte di ignoti:

“Un gruppo di Andria, attivo su tutti i canali social, che risponde al nome di “Il Truono di Andria” si è reso protagonista di un contenuto che si interroga su un’eventuale morte di Nino Marmo da qui al 2025. Ora, nel rispetto di tutti e nel rispetto del diritto di satira (se di satira si può parlare) riteniamo che certe battute, forse fatte al solo scopo di ottenere un po’ di visibilità, non solo non facciano ridere ma siano spregevoli e offensive. Non sappiamo chi siano gli autori dietro questo gruppo ma siamo certi che sono cittadini di Andria e vorremmo ricordare che in una comunità ciascuno ha un ruolo importante e il livello del dibattito pubblico, e di civiltà di una città, dipende da ognuno di noi.

Vorremmo che la campagna elettorale fosse caratterizzata da un confronto serio e scrupoloso sui temi e sulle proposte, come Nino Marmo sta facendo girando tutta la città, e che non si trasformi in un atto da operetta o in una rissa da saloon. A Nino Marmo tutta la nostra solidarietà e, comunque, per rispondere alla provocazione: tranquilli, Marmo è immortale”. 

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).