Andria: storia di un gruppo di ragazzi che non spreca il cibo che compra

“Quello nella foto vi sembra un semplice cartone di pizza…é vero adesso avrete il dubbio che li dentro ci sia una pizza intera appena comprata….ma dovete “andare a FIDUCIA e fidarvi di ciò che adesso vi racconteremo.. Ieri siamo stati a farci una pizza in una pizzeria di Andria, eravamo in famiglia…6 persone ed una bambina…al termine sono avanzati 6 tranci di pizza…ed abbiamo richiesto al personale in sala di farci mettere gli avanzi nel cartone… In modo da portarli via…la ragazzi ci ha chiesto solo di mettere i tranci in un unico piatto e poi ci avrebbe portato il box con tutti i pezzi….e così è stato!” – lo ha reso noto l’associazione ambientalista andriese 3Place attraverso un post diffuso su Facebook. L’associazione ha poi precisato:

“All’estero lo chiamano DOGGY BAG, noi lo chiamiamo cartone, o stagnola o contenitore a seconda degli avanzi di cibo che dobbiamo portare via. ✖️RAGAZZI, QUI NON C’È PIÙ TEMPO! 🔴NON POSSIAMO PIÙ PERMETTERCI SPRECHI 🔴NON POSSIAMO PIÙ PERMETTERCI DI DIRE “HO VERGOGNA DI CHIEDERE IL BOX” 🌍DOBBIAMO SOLO AGIRE…E FARLO QUOTIDIANAMENTE…STIAMO BRUCIANDO LE RISORSE DEL PIANETA AD UN RITMO INSOSTENIBILE…E DOBBIAMO FARE QUALCOSA! 🔴NON RESTARE A GUARDARE, È ORA DI AGIRE! 🔴 PS La pizz la doj dopp soip kiu amaur😆😆” – concludono da 3Place. Il post diffuso su Facebook:

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).