Andria: straordinaria scoperta archeologica durante i lavori sulla ex SP 231, resti antichissimi di migliaia di anni – video

La scoperta risale a metà agosto 2018: durante i lavori di ampliamento sulla strada provinciale numero 2, (la ex 231), sono stati scoperti i resti di una tomba risalente al IV – III secolo avanti Cristo (dunque migliaia di anni fa) e anche alcuni altri resti archeologici più recenti (si parla di resti di un’abitazione risalente al IV secolo Dopo Cristo – periodo Tardo Antico). Le eccezionali scoperte archeologiche sono state effettuate nel corso dei lavori in direzione Canosa di Puglia all’altezza del bivio per Montegrosso, in territorio di Andria. Seppur con qualche difficoltà, comunque, i lavori di ampliamento proseguono. 

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com). Linkiamo qui sotto un video diffuso dall’emittente televisiva Amica9tv:

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.