Andria: strisce pedonali in via Pietro Micca. Non vedete nulla di strano?

“Alcuni giorni fa, gli operatori del comune stavano realizzando degli attraversamenti pedonali nel centro storico. Ma la cosa buffa e che invece di realizzarli dove veramente servono: vedi Piazza Catuma, Piazza Imbriani, posta centrale, erano intenti a realizzarli in una strada chiusa al traffico dal giugno/2015, senza nessun passaggio di veicoli e oltretutto impostati in maniera errata, infatti l’art 40 comma 11 del codice della strada recita così: “Gli attraversamenti pedonali devono essere sempre accessibili anche alle persone non deambulanti su sedie a ruote …”” – comincia così la lettera di un cittadino andriese inviata in redazione nelle ultime ore.

“Quindi nei marciapiedi in corrispondenza degli attraversamenti è obbligatoria un’apposita rampa per consentire la discesa delle persone su sedie a ruote che si apprestano ad attraversare la strada, difatti le rampe esistono già, ma l’attraversamento è stato realizzato molto più all’interno ma la cosa più grave e che è l’unico attraversamento pedonale realizzato nel centro cittadino (forse lo scopo era un altro?)”. 

“E l’ufficio lavori pubblici cosa fa? Fa realizzare attraversamenti pedonali su una strada chiusa al traffico, invece di risolvere il problema della chiusura di questa stessa strada, via Pietro Micca chiusa dal giugno 2015 per un cedimento strutturale ad un edificio privato, causato da infiltrazioni di acqua della fogna bianca, che ricordiamo, è di competenza del comune, e siamo in attesa che anche altre abitazioni possano subire danni da infiltrazioni prima che si possa prendere seri provvedimenti risolutivi del problema. Purtroppo la fogna bianca specie nel centro cittadino ha bisogno di manutenzione, che sistematicamente non viene effettuata nonostante il comune paga alla Multiservice circa 91.000 euro al mese per “servizio di manutenzione ordinaria delle reti viarie pedonali e carrabili e reti di fogna
bianca
” (DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1109 DEL 26/04/2018)”
– conclude il cittadinoLa segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).