Andria: tenta di rubare un’auto ma è scoperto dal proprietario – arrestato

Tenta di rubare un’auto, ma, sorpreso dal proprietario, finisce in carcere. Si tratta di Nicola Quacquarelli, 35enne di Andria, noto alle Forze dell’Ordine, arrestato questa notte in quel centro dai Carabinieri della locale Compagnia, per tentato furto aggravato.

Una telefonata giunta sul 112 ha fatto convergere una gazzella del Nucleo Radiomobile in via Tasso, per un tentativo di furto di un’autovettura. Giunti nel luogo segnalato, gli operanti hanno trovato ad attenderli il proprietario del veicolo, il quale ha riferito loro di aver poco prima sorpreso un individuo nel tentativo di rubargli l’auto, una Fiat Punto. La descrizione dettagliata del ladro fornita dalla vittima ha consentito ai carabinieri d’intercettarlo alcuni minuti più tardi in via Vaglio, dove è stato bloccato. Sottoposto a perquisizione, gli operanti hanno rinvenuto, sotto il giubbotto che indossava, un grosso cacciavite. A questo punto l’uomo, identificato nel 35enne, è stato condotto in caserma per gli approfondimenti del caso.

Gli accertamenti esperiti dai militari hanno permesso di appurare che il malfattore era entrato in azione subito dopo aver notato il proprietario della Fiat parcheggiare l’auto ed entrare in casa. È stato proprio quest’ultimo che, uditi dei forti rumori provenire dall’esterno, è sceso in strada ed ha messo in fuga il malfattore, sorpreso dinanzi all’utilitaria, mentre tentava di aprire lo sportello con un grosso cacciavite.

Accertate quindi le responsabilità del 35enne in ordine al tentativo di furto, l’uomo è stato tratto in arresto e successivamente rinchiuso nel carcere di Trani.

Fonte: Comando Provinciale Carabinieri di Bari