Andria: titolari di palestre e associazioni sportive scendono in piazza “non lasciateci morire!”. Sul posto anche il Sindaco a sostegno dei manifestanti – VIDEO

 

Un silenzioso ma deciso grido di aiuto quello lanciato nel pomeriggio di oggi dai titolari/associati di palestre ed associazioni sportive andriesi quando gli stessi – rispettando il distanziamento sociale e muniti regolarmente di mascherine – sono giunti in Piazza Catuma per esprimere il proprio dissenso nei confronti delle nuove restrizioni introdotte dall’ultimo Dpcm firmato dal Presidente del Consiglio dei ministri Giuseppe Conte che prevedono, tra le altre cose, anche la totale chiusura e blocchi delle loro attività:

 

“Lo sport è vita…non lasciateci morire!” – si leggeva in uno striscione esposto per l’occasione. Sul posto anche molti lavoratori giovanissimi che chiedono soltanto delle risposte concrete per il futuro delle loro attività, che rischiano di non riaprire più a causa della crisi economica già manifestatasi prima del nuovo Dpcm. Una situazione che si fa sempre più difficile e che non aiuta a causa di ristori che non sono ancora arrivati. Sul posto è giunto anche il Sindaco:

“Faccio mia la protesta” – ha sottolineato l’avv. Giovanna Bruno, ribadendo il suo sostegno ale attività colpite da queste drastiche decisioni governative che anche in altre città italiane hanno causato malumori nei pubblici esercizi. Ad Andria, la manifestazione si è rivelata educata, silenziosa e cortese così come lo sono da sempre i lavoratori onesti della nostra città. Per le istituzioni, è obbligo morale, oltre che politico, dunque, tutelare chi con sacrificio ha costruito la propria attività e che ora rischia di non poter portare il pane a casa a causa di responsabilità altrui. Link video:

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).