Andria: un po’ sulle strisce e un po’ sulla strada. Se questo è un parcheggio

Ancora parcheggio selvaggio ad Andria: dopo le numerose segnalazioni pubblicate sul nostro sito grazie alla collaborazione dei cittadini, prosegue il vergognoso giro di immagini diffuso dagli stessi residenti, stufi di un atteggiamento di alcuni automobilisti che si rivela spesso poco rispettoso nei confronti sia dei pedoni che degli altri automobilisti. Nel caso delle ultime ore, la foto giunta in redazione mostra un’automobile di grande stazza, una station wagon, parcheggiata malissimo e in maniera non idonea, con il muso sopra una parte delle strisce pedonali in via XX Settembre (all’uscita della Posta Centrale) e con la parte posteriore praticamente per strada.

Chi sia stato l’autore di questo schifo non ci è dato sapere, come nemmeno la giustificazione. Ma l’impressione è che, sino a prova contraria, è che non vi era alcuna emergenza e pertanto chi ha parcheggiato in quella maniera lo ha fatto evidentemente per “non perdere troppo tempo” trovandosi così velocemente un’area parcheggio “fai-da-te” piuttosto arrangiata e per nulla sicura per il traffico veicolare. Immaginate quali manovre sono stati costretti a fare gli automobilisti per imboccare in via XX Settembre. 

L’ennesima testimonianza di un menefreghismo comune, che inquina negativamente le menti della gente per bene. Un modo di ragionare che ha fin troppo colpito parte della popolazione. Ci riferiamo a quei modi di fare di coloro che credono che la propria vita, le proprie esigenze personali, siano più importanti di quelle altrui, a tal punto da commettere atti impropri davanti a tutti. Quale esempio avrà dato ai bambini questo automobilista?

La foto è stata inviata attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).