Andria: viaggio nelle antiche mura di Palazzo Troianelli. Salviamolo! – video

Torniamo a parlare di Borgata Troianelli e del suo antico Palazzo Ducale risalente al XVII secolo: come ci spiega in un video Vito Lantano, oggi l’edificio assegnato ad una cooperativa di giovani che vorrebbero mettere su un progetto di recupero per creare un’attività ricettiva nel campo agroalimentare (settore enogastronomico). Un’iniziativa ambiziosa che potrebbe finalmente rivalutare l’intera area, restituendola al suo splendore attraverso un ricambio generazionale con una startup formata da tre giovani volenterosi, giovani universitari che vorrebbero integrare nella struttura un centro per il recupero di persone facenti parte delle categorie svantaggiate. Un’attività, quindi che in un sol colpo potrebbe salvare l’edificio antico, promuovere le risorse locali, creare indotto economico ed aiutare le categorie più deboli.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Ma ci sono ancora alcuni problemi da risolvere: la scarsezza dei fondi a disposizione che andrebbero elargiti dagli enti pubblici e al contempo il degrado che purtroppo ancora oggi, danneggia prepotentemente la struttura dell’antico edificio e l’area adiacente ad essa. Problemi di sicurezza perché – spiega Vito Lantano – “abbiamo subito furti, danneggiamenti, aggressioni, minacce…non ci sono le condizioni ambientali per poter dire che è possibile creare un’attività vera e propria. Abbiamo bisogno di sicurezza”.

- Prosegue dopo la pubblicità -

Anche la redazione di VideoAndria.com, in più occasioni, era giunta sul posto per effettuare alcuni scatti fotografici con il ricercatore ambientalista conservatore Nicola Montepulciano. In seguito, avevamo pubblicato anche un comunicato a firma di uno dei promotori del neonato Comitato finalizzato alla salvaguardia dell’area e struttura annessa, l’Arch. Giovanni Alessandro Selano. Inoltre, on poche sono risultare le segnalazioni e i solleciti dei cittadini per intervenire e salvaguardare l’area (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui). Linkiamo qui sotto un video: 

- Prosegue dopo la pubblicità -