Andriese apre cinque strutture a Palma di Maiorca: “ecco come ho fatto” – video intervista

C’è chi parla di cervelli in fuga che molto spesso diventano dipendenti di realtà industriali importanti ma limitate all’identità del luogo dove operano. Mentre c’è chi – giunto in una nota località turistica di interesse mondiale – riesce a sfruttare le caratteristiche del luogo senza rinunciare alla propria identità e alle proprie esperienze passate. Vogliamo parlarvi di Giuliano Di Matteo e della sua grande esperienza all’estero: dopo anni di lavoro e sacrifici, Giuliano gestisce ben cinque locali sull’isola di Palma Di Maiorca. Andriese di origine ma, di fatto – spagnolo d’azione – Giuliano è riuscito nel tempo ad ampliare la sua offerta alle migliaia di turisti che quotidianamente frequentano l’isola proponendo piatti che uniscono le potenzialità della cucina tradizionale locale con quella italiana (e anche pugliese!).

E’ cosi’ possibile notare pregiati vini, piatti tipici a base di pesce e carne ma anche olio extra vergine d’oliva, pizza e focaccia. Un connubio perfetto nato dalla mente di chi non si è arreso alla prima difficoltà e ha voluto scommettere nelle proprie capacità. Nel corso dell’intervista realizzata da Nick Ferrara per VideoAndria.com, Di Matteo smonta i luoghi comuni di una presunta esperienza “facile”, individuando invece nella caparbietà e nel duro lavoro i segreti del suo successo. Nota dolente per il turismo italiano: la Spagna è riuscita nei decenni a mantenere costante le potenzialità delle proprie località di interesse turistico, riuscendo a raggiungere il podio delle nazioni con piu’ affluenza turistica al mondo. 

Anche su questo occorre imparare: nessun paradiso fiscale all’orizzonte, ma semplicemente una realtà che ha saputo promuovere le proprie qualità. Dettagli illustrati da Giuliano, che, intuendo queste caratteristiche, è riuscito persino a personalizzare la propria attività, basandosi sia sulle condizioni del turismo spagnolo che sulle idee tipiche della proposta italiana. Non è un caso che lo stesso Giuliano Di Matteo il prossimo 15 giugno 2019 sarà insignito del ruolo di “Ambasciatore del Made in Italy” da George Guido Lombardi, amico personale, vicino di casa e consigliere del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e Presidente del Premio Eccellenza Italiana giunto a Washington DC alla sesta edizione il prossimo 19 ottobre. “Il Premio vale la capacità di racconto del Merito e del Talento italiano e la storia di Giuliano Di Matteo ci rende orgogliosi e fieri di appartenere a un popolo laborioso e capace” – dichiara Massimo Lucidi giornalista e ideatore del Premio Eccellenza Italiana. “Questo riconoscimento di Presidio di Eccellenza al Club de Vela al neo Ambasciatore darà alla Famiglia del Premio nuovi punti di riferimento per sviluppare il business: in questo si spiega il lavoro che stiamo facendo a livello internazionale in collaborazione con Sinergitaly”. I locali di Giuliano Di Matteo si trovano tutti nella località di Puerto Andratx e sono: Miramar de Giuliano, Port d’Andratx, Club de Vela Puerto de Andratx, Rustico Puerto Andratx, Giwine puerto andratx e PaPaMu Puerto Andratx. Il video: