Andriese pronto a spendere banconote false ad Acquaviva delle Fonti. Arrestato dai Carabinieri

I Carabinieri della Stazione di Acquaviva delle Fonti hanno arrestato B. S., 64enne, originario di Andria, per detenzione e spendita di monete falsificate.

Nel pomeriggio di ieri, i militari, nel transitare in Piazza Garibaldi, hanno notato parcheggiata una utilitaria che, alla loro vista, ha cambiato repentinamente direzione di marcia.

Tale comportamento non è sfuggito ai Carabinieri che sono riusciti ad individuare il conducente e ad identificarlo.

Sono stati, quindi eseguiti degli accertamenti sulla persona e sulla sua auto, al termine dei quali sono state rinvenute numerose banconote palesamene contraffatte, celate all’interno di un astuccio per integratori alimentari, nonché di una parrucca da uomo ben occultata sotto il sedile passeggero.

Pertanto l’uomo è stato bloccato prima che avesse potuto “spendere” le banconote ed è stato arrestato con l’accusa di detenzione e spendita di monete false e sottoposto agli arresti domiciliari.

Le banconote rivenute di vario taglio, per un totale di circa 3000 euro, sono state sottoposte a sequestro e saranno inviate presso la sede della Banca D’Italia per gli ulteriori necessari approfondimenti. 

Sono in corso le indagini finalizzate ad accertare la possibile spendita delle banconote negli esercizi commerciali ubicati nella zona.