Andriese ucciso in Brasile, Marmo e De Mucci: “vogliamo Giustizia e sepoltura di servitore dello Stato, caso segnalato a Gasparri e Romani”

“Una vicenda grave e con l’epilogo più triste e tragico, che ha colpito un nostro concittadino di Andria. Mario Simone, carabiniere in pensione che si è trasferito a Belem, in Brasile, è stato barbaramente ucciso a seguito dell’ennesima aggressione nei suoi confronti perpetrata da alcuni malviventi”.

“Lo Stato italiano, ahinoi, si è rivelato tiepido alla questione e non ha neppure dichiarato, tramite la Farnesina, la sua disponibilità a farsi carico delle spese di trasporto della salma. Abbiamo quindi ritenuto di chiedere l’intervento dei senatori Gasparri e Romani e dell’onorevole Vitali che hanno prontamente raccolto il nostro appello, contattando i vertici del Ministero degli Esteri. Un lavoro” – concludono Marmo e De Mucci –che stiamo portando avanti affinché possa essere resa giustizia ad un Servitore dello Stato e sia dato il doveroso sostegno alla sua famiglia”.