Andriesi furiosi da giorni a Roma contro i politici della Bolkestein: “ue l kr-neuut” – i VIDEO diffusi sul web

Sono ormai giorni che le delegazioni di alcune associazioni di categoria, accompagnate dagli stessi iscritti e rappresentanti del mondo degli ambulanti pugliesi, stanno protestando in massa a Roma contro il volere dell’Unione Europea in merito alla temuta Direttiva “Bolkestein” che, stando a quanto sostenuto dai manifestanti, potrebbe mettere a rischio migliaia di posti di lavoro in un settore, quello ambulante e non solo, già abbastanza colpito da una forte pressione fiscale.

Qualcuno urla nella protesta il riconoscibile termine accusatorio dialettale: “ue l cr-neuut”, segno che il senso di protesta e di indignazione è salito a livelli storici. Roma è assediata anche dai tassisti, che in queste ore stanno protestando anche loro.

Qui sotto un VIDEO diffuso dal sindacalista andriese Savino Montaruli (Casambulanti – Unimpresa Bat):

 

Posted by Savino Montaruli on Monday, February 20, 2017

Un altro video, sempre diffuso da Savino Montaruli:

 

Posted by Savino Montaruli on Tuesday, February 21, 2017

Non tutti i politici sono rimasti indifferenti all’ingiustizia subita da questi lavoratori: tempo fa il Consiglio Comunale di Andria, come anche quello Regionale, ha approvato una mozione per chiedere l‘esclusione degli ambulanti dalla direttiva imposta da un’Unione Europea evidentemente sempre meno democratica e sempre più legata a logiche burocratiche distanti dalle realtà locali e forse vicine, vicinissime agli interessi di certe multinazionali.

Sempre in Puglia, parlamentari come Francesco Cariello e il consigliere regionale Mario Conca (Movimento 5 Stelle) hanno da tempo sostenuto la richiesta di modifica per salvaguardare i lavoratori dalle grinfie della direttiva Europea, già rispedita al mittente in questo momento da altri paesi europei. E se sui social qualcuno con tanto di foto sostiene di essere riuscito a dialogare con qualche esponente del governo, già nelle ore passate anche il parlamentare di Forza Italia Maurizio Gasparri ha criticato la direttiva in maniera evidente:

 

Sentite cosa dice Gasparri e cosa fa capire dei nostri sindacati!!

Posted by Massimo Primaverili on Thursday, February 16, 2017