Arrestato 35enne andriese per stalking: per la prima volta applicata ad Andria la misura della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza

Un provvedimento di natura preventiva, quello della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza, per la durata di un anno, emesso a carico di un andriese di 35 anni che, a seguito di un’attività d’indagine condotta dai poliziotti del Commissariato di P.S. di Andria, è ritenuto responsabile di stalking. Il provvedimento, emesso dal Tribunale di Bari – sezione Misure di Prevenzione – segue la proposta a firma del Sig. Questore di Bari. Si tratta della prima misura di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza applicata nella città di Andria, una delle prime sul territorio nazionale, dopo la riforma del Codice Antimafia del novembre 2017 che prescrive misure di prevenzione nei confronti di persone indiziate del delitto di Atti persecutori.

Gli episodi di maltrattamento sarebbero iniziati nel maggio del 2019; in diverse occasioni l’uomo avrebbe molestato la moglie a causa della sua morbosa gelosia. Nonostante la donna avesse abbandonato la casa familiare, l’uomo non aveva accettato la fine della relazione sentimentale e più volte l’avrebbe pedinata, molestandola e minacciando lei e le due figlie minori. Arrestato nel mese di ottobre, è stato ora sottoposto alla misura della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza.

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, vi consigliamo di cliccare “MI PIACE” sulla Pagina facebook.com/VideoAndriaWebtv oppure iscriversi a, gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui o in alternativa scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).