Arriva lo Swap Party a Bisceglie: Mercatino dello scambio di abbigliamento

Fare shopping con zero sprechi, senza rinunciare allo stile. Arriva il primo Swap Party a Bisceglie. È la nuova tendenza nordeuropea, uno shopping divertente e sostenibile che permetterà ai partecipanti di scambiare tra loro quegli abiti che non mettono più, chi per la voglia di cambiare outfit, chi per la taglia. L’evento sarà gestito da un banditore, un esperto in moda che gestirà lo “swap” attribuendo un valore di scambio, un po’ come si faceva con il baratto.

L’evento, lanciato nei giorni prima di Natale, ha lo scopo di diffondere un messaggio innovativo dedicato a tutto il territorio biscegliese e non solo. Dalla sensibilizzazione all’acquisto intelligente alla promozione dell’artigianato d’eccellenza e del design, dalla valorizzazione delle tendenze del vintage e dell’usato fino alla condivisione di spazi unici della città di Bisceglie.

Il fascino dei palazzi, la Cattedrale, le chiese e l’antica architettura saranno la cornice di un evento unico nel suo genere, che ha l’ambizione di prolungarsi nel tempo con un appuntamento fisso al mese, da cui il nome del progetto: “MakeMarket”, fare mercato.

“A volte ci incastriamo nelle idee più complicate, invece le tendenze ci fanno ricordare spesso che la soluzione è quasi sempre a portata di mano: così l’idea che semplici beni materiali potessero diventare lo spunto attraverso cui fare festa in una location senza precedenti, come il centro storico di Bisceglie, ha dato il via ad un progetto che, siamo convinti, può diventare un punto di riferimento e d’ispirazione per tutti. Non sostituisce né si aggiunge agli street market o ai mercati di autoproduzione, ma diventa una sorta di evento a sé stante all’interno di un luogo che diventa, di tanto in tanto, un temporany shop pensato per un pubblico alla ricerca di bellezza, innovazione e cultura”. Mosquito, associazione di promozione sociale fondata dalla blogger e giornalista freelance Marzia Papagna, nasce anche per inseguire questi obiettivi. Ma è tanto altro ancora. Per ora, possiamo solo dire che il nome dell’associazione “Mosquito” – che in inglese vuol dire zanzara – deriva dalla citazione di Anita Roddick, fondatrice di un’azienda inglese di cosmetici naturali, utilizzata più volte nei laboratori sullo sviluppo locale: “Se pensi che una cosa piccola non può creare nessun impatto, prova a dormire in una stanza con una zanzara”.

Mosquito vi aspetta domenica 18 dalle 10 in poi all’Ex Monastero Santa Croce.
Pausa pranzo dalle 13.30 alle 17.

La registrazione per lo Swap avverrà dalle 10 alle 13.30
​L’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/180946932374843/

La locandina: