Atp Andria, ci sarà anche lo spagnolo Robredo ex numero 5 al mondo

ommy-robredoCi sarà anche Tommy Robredo alla quarta edizione del Challenger Atp “Castel del Monte” di Andria. Il 34enne spagnolo beneficerà di una delle quattro wild card messe a disposizione dal direttore del torneo, Vincenzo Ormas.

L’ex numero cinque al mondo e vincitore di 12 titoli Atp in carriera, sarà uno dei nomi che daranno spettacolo sulla superficie veloce del Palasport di Andria dal 19 al 27 novembre. Robredo ha puntato sulla Puglia per risalire in classifica e riportarsi nelle posizioni che più si addicono al suo valore.

A dare prestigio al tabellone principale degli internazionali ci sono altri nomi importanti che rendono l’edizione 2016 ancora più prestigiosa delle precedenti. A guidare la lista degli iscritti c’è il ceco Lukas Rosol, attuale numero 106 delle classifiche internazionali, ma capace due anni fa di raggiungere la 26esima posizione. Seguono nell’entry list Marco Chiudinelli (n. 116) che nel 2014 ha vinto la Coppa Davis con la Svizzera, Josef Kovalik (n. 120) emergente tennista slovacco che ben presto entrerà tra i top 100. Ad aggiungere esperienza alla competizione potrebbero esserci gli spagnoli Pere Riba e Daniel Munoz de la Nava, l’olandese Igor Sijsling e soprattutto l’ucraino Sergiy Stakhovsky. Quest’ultimo, tre anni fa, è salito agli onori delle cronache sportive per aver battuto Roger Federer a Wimbledon. Da seguire anche il 18enne greco Stefanos Tsitsipas, astro nascente del tennis mondiale.

Come successo in passato, gli internazionali di Andria sono tenuti in grande considerazione dalla Federazione che manderà in Puglia i giovani di maggiore talento. Al momento sono due gli italiani che hanno la classifica per entrare direttamente nel tabellone principale: il toscano Luca Vanni ed il lombardo Andrea Arnaboldi. La pattuglia azzurra lieviterà sia in caso di rinunce (tra le prime alternative ci sono Caruso, Bega, Sonego e Mager) che con l’assegnazione delle altre tre wild card. Una di queste dovrebbe andare al biscegliese Andrea Pellegrino.

L’ingresso al Palasport di viale Germania è assolutamente gratuito, per questo motivo l’organizzazione invita le scuole e le associazioni del territorio a vivere in prima persona l’evento internazionale.