Attenzione ad Andria: ladri pronti a colpire nel periodo estivo, segnalati soggetti non identificati che approfitterebbero della mancanza dei proprietari

Ladri d’appartamento fuori regione in un fotogramma diffuso dalla Polizia di Stato – (foto archivio)

Andria – il periodo estivo potrebbe anche celare momenti di illegalità nei quartieri andriesi a causa di malintenzionati che approfitterebbero della mancanza dei proprietari delle abitazioni nei momenti di vacanza:

in particolare, una segnalazione riguarderebbe un presunto tentativo di furto nel quartiere di Santa Maria Vetere, dove dei soggetti non identificati si sarebbero intrufolati all’interno di un’area privata per poi fuggire subito dopo alla vista del legittimo occupante. Pur consapevoli della recente approvazione sulla Legge riguardante la Legittima Difesa, raccomandiamo ai nostri concittadini che:

è molto importante evitare scontri fisici con gli aggressori e contattare subito le forze dell’ordine; cercare di non lasciare oggetti di valore in casa; richiedere le registrazioni dei locali impianti di videosorveglianza per tentare di identificare gli autori di eventuali furti in città e di ricostruirne il percorso (sempre fornendo il materiale alle forze dell’ordine); non lasciare documenti identificativi che riportino l’indirizzo della propria abitazione all’interno delle automobili parcheggiate negli stabilimenti turistici (il rischio è che i ladri possano scassinare l’auto per impadronirsi di tali documenti e recarsi così indisturbati presso l’abitazione della vittima). Esistono inoltre sistemi di sorveglianza locale che permettono il monitoraggio a distanza attraverso la rete internet.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).