Auto rubate, la provincia Barletta-Andria-Trani prima in classifica nazionale, ecco tutti i dati

I dati risalgono all’anno precedente ma fanno riflettere sulla “costanza” nel tempo di un fenomeno, a quanto pare, ancora troppo radicato nel nostro territorio. E’ quanto emerge da un’indagine statistica pubblicata su una nota testata giornalistica nazionale:

Come oramai avviene da svariati anni, infatti, anche nel 2020 Il Sole 24 Ore ha pubblicato i dati relativi alla percentuale di crimini commessi nelle svariate provincie d’Italia. Per quanto riguarda il “record” di furti d’auto, la Provincia di Barletta-Andria-Trani mantiene il primo posto nella classifica nazionale con ben 696,5 denunce ogni 100mila abitanti. Al secondo c’è Catania, al terzo Foggia. Si tratta di dati basati sulle denunce e dunque su tutti quei reati regolarmente denunciati dalle vittime del furto avvenuti nel corso dell’anno 2019. Il timore è che molti altri episodi possano essersi verificati senza la denuncia dei legittimi proprietari, alimentando un clima di illegalità che andrebbe discusso nelle sedi opportune a livello istituzionale. L’auspicio è che nel 2021 la classifica possa rivelarsi differente, almeno per l’anno che sta per terminare. Di certo, la crisi economica in atto non facilità il contrasto all’illegalità e per questo occorrono strumenti aggiuntivi di controllo, abbinati alla tutela dei cittadini onesti.  Riportiamo qui sotto il link con i dati statistici diffusi online:

https://lab24.ilsole24ore.com/indice-della-criminalita/

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti di VideoAndria.com cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).