Bari, serrati controlli dei Carabinieri in mare

Nonostante le festività natalizie siano ormai alle spalle è ancora incessante la richiesta di pesce sul mercato, così come testimonia l’intervento di ieri della Motovedetta CC 807 “Pezzuto” della Compagnia di Bari Centro. Non è sfuggito ai serrati controlli un 53enne di Bari, sorpreso nello specchio d’acqua antistante il porto di Bari, mentre si dedicava indisturbato alla pesca di frodo. Il pescatore sportivo, infatti, non avrebbe dovuto utilizzare ausili propri dell’attività di pesca professionale, ovvero circa 1 km di rete posta sotto sequestro amministrativo.

La Motovedetta CC 807 “Pezzuto” è inquadrata nell’ambito del Servizio Navale dell’Arma dei Carabinieri, istituito l’11 novembre 1969, nell’ambito del programma avviato dal Comando Generale, per consentire all’Arma di svolgere con pienezza e competenza i compiti istituzionali sul mare e sulle acque interne, allo scopo di soddisfare la sempre crescente richiesta di sicurezza e la maggiore importanza acquisita dalla dimensione marina in ordine ai trasporti, al turismo, alla pesca, all’inquinamento e soprattutto ai traffici illeciti ed è in forza alla Compagnia di Bari Centro.

Fonte: Comando Provinciale Carabinieri di Bari