Margherita: 60enne morso dalla “vedova nera pugliese”. Salvato dall’antidoto inviato dal Centro Antiveleni di Pavia all’ospedale di Barletta

Ieri a Margherita di Savoia un 60enne è stato punto da una “malmignatta“, un genere italiano di ragno appartenente alla famiglia della famigerata specie della “vedova nera“. Stando alle ricostruzioni diffuse anche dalle testate giornalistiche, l’uomo è stato punto dal ragno mentre stava lavorando nel suo giardino in campagna. Terribili i sintomi:

Dopo poco essere stato punto alla gamba, il 50enne ha iniziato a sudare, ad avere convulsioni, dolori articolari, muscolari e all’addome, aggravando ora dopo ora la situazione, fino a quando  l’uomo è finito in una situazione definita “critica”.

Trasportato all’ospedale “Dimiccoli” di Barletta, l’uomo è stato ricoverato d’urgenza. Nella struttura ospedaliera, i medici hanno deciso di rivolgersi immediatamente al Centro Nazionale Antiveleni Maugeri di Pavia. Il Centro Antiveleni ha subito inviato a Barletta l’antidoto con un volo di linea. Fortunatamente, la soluzione è arrivata giusto in tempo e dopo circa 40 minuti dall’assunzione, il paziente è stato stabilizzato. L’episodio dovrebbe far riflettere sull’importanza di non stabilire contatti con questo tipo di aracnidi, a quanto pare presenti naturalmente anche nel territorio pugliese.