Barletta: vietato bere l’acqua del rubinetto per le famiglie in via Casale, ecco perché

acquaA seguito di una comunicazione pervenuta sulla base del principio di massima precauzione dall’Acquedotto Pugliese, riguardante alcune segnalazioni da parte di cittadini circa l’acqua distribuita in via Casale, il sindaco Pasquale Cascella, ha disposto con ordinanza a scopo cautelativo e a tutela della salute pubblica il divieto di utilizzo dell’acqua a fini potabili limitatamente agli edifici indicati dai tecnici dell’Acquedotto Pugliese su via Casale (lato civici dispari dal numero 1 al numero 43, e lato civici pari dal numero 2 al numero 22).

L’Acquedotto Pugliese dovrà garantire tutte le attività finalizzate ad accertare la conformità dell’acqua distribuita secondo i parametri di legge e, al tempo stesso, predisporre un servizio alternativo con autobotti.

L’Acquedotto Pugliese ha assicurato di aver già disposto le attività necessarie e, in particolare, aver prelevato i campioni di acqua da sottoporre ad analisi le cui risultanze saranno prontamente comunicate all’Amministrazione comunale per le conseguenti determinazioni.

Segui tutti gli aggiornamenti, clicca “MI PIACE” sulla Pagina di Video Barletta – Andria – Trani: