Bevande alcoliche anche ai minori ad Andria: beccati e sanzionati i venditori. Ecco chi sono

Dopo l’ordinanza dell’amministrazione comunale, parte concretamente l’azione della Polizia Locale di Andria unitamente alla Polizia di Stato finalizzata al contrasto delle trasgressioni ad opera degli stessi venditori. Lo riporta lo stesso assessore Pierpaolo Matera:

“Ieri notte, attraverso una operazione congiunta tra Polizia di Stato e Polizia Locale, sono stati colti in flagrante a vendere alcool a minorenni, nella fattispecie addirittura under 15. È avvenuto nel centro storico ed a subire ora una pesante ed esemplare sanzione sarà un distributore automatico con licenza per somministrare bevande. Ma non certo alcolici e non certo ai minori e non certo a dei ragazzini. Come anticipato negli scorsi mesi ci stiamo concentrando come Polizia Locale su una serie di iniziative volte a tutelare sia gli esercenti onesti che i residenti del centro storico. Tutto questo combattendo anche l’abuso di alcolici e l’uso delle droghe. Un grazie enorme al personale delle forze dell’ordine che vigila sui nostri ragazzi e sulla nostra sicurezza” – ha precisato Matera.

Da tempo si discuteva sulla questione somministrazione alcolici e una delle problematiche spesso menzionate dagli stessi cittadini riguardano una movida in troppi casi a dir poco incontrollabile fatta di minori che si ubriacano per poi a volte vomitare e/o urinare ai bordi degli edifici di interesse storico culturale. A volte le segnalazioni, riportate anche dalla nostra redazione, venivano poi “derise” sui social da coloro che, evidentemente non condividevano l’idea di sottoporre il fenomeno a dovuti controlli. Bene dunque ha fatto l’amministrazione ad intervenire. Riportiamo qui sotto un video diffuso dall’emittente televisiva Telesveva: 

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).