Branco di cani randagi ad Andria, residenti preoccupati per sicurezza “aggressioni e pericolo incidenti”

Alcuni esemplari si riposano sull’erba del parco della Santissima Trinità

Nonostante le prime segnalazioni risalgano almeno ad un mese fa, proseguono gli avvistamenti di un branco di cani randagi di taglia medio-grande che si aggirerebbero nei dintorni della Villa comunale di Andria e anche nella zona limitrofa del quartiere Santissima Trinità:

le preoccupazioni dei residenti riguarderebbero potenziali aggressioni (il branco pare abbia abitudine ad abbaiare con fare minaccioso alla vista di altri cani che non fanno parte del loro gruppo) ma anche potenziali incidenti visto il grande afflusso di veicoli in queste strade che collegano via Trani. Ovviamente, lo ripetiamo ancora una volta: nulla contro questi animali, esseri viventi che vanno protetti e salvaguardarti perché non hanno nessun’altra colpa se non quella di essere piu’ sfortunati di altri cani. Tuttavia sarebbe forse opportuno intervenire per controllare questi cani e forse valutare anche il trasferimento in aree piu’ sicure. Si rinnova dunque l’appello di intervenire al fine da evitare spiacevoli episodi (tra l’altro facilmente prevenibili). Ai cittadini raccomandiamo nel frattempo:

di prestare molta attenzione sopratutto nelle zone in cui l’erba è piu’ alta e quindi difficile individuare in anticipo la presenza di questo branco (che in buona parte della giornata pare abbia l’abitudine a sonnecchiare sul prato) ed al contempo non commettere azioni irresponsabili (niente violenza, niente fughe) ma piuttosto mantenere un atteggiamento calmo ed allontanarsi rifugiandosi in posti irraggiungibili per questi quadrupedi.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).