Canale Ciappetta Camaggio: Guardia Costiera e Arpa Prelevano campioni

In mattinata tecnici dell’Agenzia Regionale per l’Ambiente, su richiesta della Guardia Costiera di Barletta, hanno prelevato campioni delle acque del canale Ciappetta Camaggio, che sfocia a sud di Barletta al confine con il litorale di Trani, interessato di recente dalla strana presenza di schiuma bianca, per le successive analisi chimiche e batteriologiche.

Con personale tecnico dell’ASL BAT i militari dell’Ufficio Circondariale Marittimo, dopo aver percorso il tracciato visibile del canale nelle campagne di Barletta e Andria, si sono poi recati presso il depuratore di Andria, per verificarne il funzionamento.

Nei prossimi giorni si avranno i risultati delle analisi effettuate anche se i tecnici ritengono possa trattarsi dell’azione dei residui oleosi delle lavorazioni dei frantoi di Andria, che arrivano in maniera sovrabbondante allo stesso depuratore.

Il Comandante Giuseppe STOLA ricorda che il testo unico sull’ambiente attribuisce al Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia costiera la sorveglianza e l’accertamento delle violazioni in materia di scarichi e corpi idrici quando, come in questi casi, possano derivare danni o situazioni di pericolo per l’ambiente marino e costiero.

Tutti i risultati degli accertamenti della Guardia Costiera verranno riferiti alla Procura della Repubblica di Trani.

Giuseppe Stola – Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Barletta