Carabinieri nella BAT: Salvini approva altri 24 militari aggiuntivi “più sicurezza nel periodo estivo”

Ventiquattro Carabinieri al servizio del territorio della provincia di Barletta – Andria – Trani per il periodo estivo:

E’ quanto stabilito dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Piano per il potenziamento dei servizi di vigilanza per l’imminente stagione estiva dopo l’esigenza di rafforzamento avanzata dalla Prefettura. Il tema è stato portato ieri all’attenzione della Riunione Tecnica di Coordinamento delle Forze di Polizia, tenutasi nel Palazzo del Governo di Barletta e presieduta dal Prefetto Emilio Dario Sensi, alla presenza del Questore di Bari, Giuseppe Bisogno, del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Bari, Col. Fabio Cairo, del Comandante del Gruppo Guardia di Finanza di Barletta, Col. William Vinci, e del Procuratore della Repubblica di Trani Antonino Di Maio.

La ripartizione delle nuove unità dei Carabinieri è avvenuta da parte del Ministero dell’Interno sulla base delle esigenze rappresentate per ciascuna provincia alla luce dell’andamento della delittuosità negli ultimi anni e della pressione turistica registrata nelle diverse località.

La Riunione Tecnica, inoltre, è stata l’occasione per esaminare la situazione dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica nella Città di Andria con il Commissario Straordinario Gaetano Tufariello, anche alla luce dei recenti episodi quali il ritrovamento da parte dei Carabinieri di ingenti quantità di tritolo e droga all’interno di un garage nel centro cittadino ed all’aggressione con rapina ai danni di due donne.

Dall’analisi effettuata con il Questore di Bari, i dati degli ultimi mesi sui fenomeni criminosi nel territorio andriese risultano in linea con il precedente anno, con un lieve calo dei reati predatori nel periodo gennaio-maggio del 2019. Ciononostante, è stata stabilita l’intensificazione delle misure di sicurezza nel territorio cittadino anche in considerazione dell’imminente stagione estiva.