Cari andriesi, se andate a Barletta ricordatevi di non entrare nella spiaggia del fratino. I consigli utili di 3Place

Una porzione della spiaggia di Levante di Barletta (lungomare “Pietro Mennea”) è dedicata esclusivamente al fratino (Charadrius alexandrinus). L’habitat del piccolo uccello selvatico la zona costiera, non necessita di ripari in zone boscose o erbose e riesce a nidificare tra le dune della spiaggia. Per questo risulta essenziale dedicare uno spazio per questa ed altre specie di animali, evitando così che la presenza umana possa prendere totalmente il sopravvento sull’ecosistema naturale. Sebbene nei dintorni vi siano stabilimenti balneari e anche spiagge libere, infatti, in un’area sono rimaste intatte erbe tipiche della zona costiera, segno tangibile di una variante naturale interamente dedicata agli uccelli selvatici:

L’iniziativa, di recente concretizzazione, ha visto la sinergia tra Guardia Costiera, Comune di Barletta e le sezioni locali delle associazioni Legambiente ed ENPA, sempre attenti alla tutela ambientale ed al benessere degli animali. Il tutto viene applicato tutelando ambiente, animali ma anche il turismo essendoci comunque la possibilità di sostare nei pressi delle aree adiacenti alla zona delimitata. Un plauso giunge anche dalla vicina Andria dove l’associazione ambientalista 3Place ha ricordato alcune semplici regole per rispettare:

“Se troviamo AREE DELIMITATE E SEGNALATE, teniamoci a debita distanza, probabile area di nidificazione di uccelli o tartarughe. EVITIAMO di avvicinarci, EVITIAMO SELFIE, e tutto quanto la MENTE UMANA riesce a immaginare. A Barletta, ad esempio su lungomare Mennea, Legambiente Barletta ed Enpa Barletta hanno delimitato alcune aree per la nidificazione del fratino. ☘️ Non abbandonare alcun tipo di RIFIUTO sulla spiaggia ed in mare. ☘️ Se noti qualcuno abbandonare rifiuti, o mozziconi, o altro, in maniera CIVILE fagli CAPIRE le conseguenze di quel GESTO per il nostro PIANETA. ☘️ Effettuare sempre una azione di CLEANUP: non vergogniamoci affatto di farlo! Vedrete che vi farà stare meglio, e sarete anche apprezzati…a me è capitato spesso che altra gente mi ha seguito poi nell’azione. ☘️ Nel caso di ritrovamento di CARCASSE di ANIMALI o ANIMALI SPIAGGIATI chiamare subito le Autorità del posto: avvisare la Capitaneria di Porto, la Guardia Costiera al 1530 o eventuali associazioni di soccorso marino conosciute; in Italia ne esistono diverse. L’intervento diretto deve essere eseguito solo da personale qualificato e per diverse ragioni. EVITIAMO ASSEMBRAMENTI DI CURIOSI” – si legge infatti in un post diffuso su Facebook:

❌🌍☘️NOSTRE INDICAZIONI COMPORTAMENTALI DA ADOTTARE DA PARTE DELL' ESSERE UMANO SULLE SPIAGGE PER LA DIFESA DELL'AMBIENTE…

Pubblicato da 3Place su Domenica 7 giugno 2020

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero Whatsapp è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).