Andria: il verso di una creatura notturna sorprende i passanti, segno di biodiversità che sopravvive all’uomo – VIDEO

Curioso l’episodio segnalato nelle ultime ore al blog di VideoAndria.com che riguarda alcuni insoliti suoni distintamente percepiti da parte della popolazione del centro cittadino e dai suoi frequentatori. Questi i fatti:

Stando alle informazioni raccolte dal nostro blog, la scorsa notte, l’attenzione di alcune coppiette e gruppi di giovani si è inaspettatamente focalizzata dal richiamo di una creatura notturna. Secondo quando segnalato, il verso dell’animale – che in parte può vagamente ricordare quello di un gatto ma persino paragonabile ad un “allarme rotto” – è stato udito in più circostanze nei dintorni di via Regina Margherita. Non si trattava di un gatto poiché il verso risultava comunque differente e proveniente dall’estremità di qualche edificio della zona. Per svariati minuti, alcuni concittadini hanno tentato invano di cogliere qualche movimento sui palazzi interessati dal fenomeno, senza riuscire ad individuare esattamente l’origine del richiamo. Il fenomeno sembra essere irrisolvibile ed avvolto da un affascinante mistero. Ma, anche in questo caso, grazie a YouTube è stato possibile identificare il verso della “misteriosa creatura” in quello di un uccello rapace notturno:

Un esemplare di civetta (foto embed: wikipedia.org)

tra i vari versi registrati, è stato infatti possibile stringere il cerchio su un esemplare di civetta (Athene noctua) o di assiolo (Otus scops), entrambe specie presenti anche nell’Alta Murgia. Non si tratta di un fenomeno isolato se si pensa alle svariate operazioni di recupero di corvi e falchi avvenute negli anni scorsi anche nel centro abitato di Andria. Si tratta di animali predatori che si cibano anche di roditori (come i topi) e di insetti. La città federiciana, nonostante il problema della cementificazione e delle varie fonti di inquinamento, quindi, si conferma anch’essa punto di una biodiversità che sembra persino riemergere dalle “ceneri” causate dall’uomo e dalla drammatica riduzione del verde urbano, fortunatamente interrotta da nuove politiche ambientaliste degli ultimi anni. Capita così che alcuni uccelli rapaci, normalmente abituati a vivere sugli alberi, finiscano per esplorare nuovi orizzonti, raggiungendo anche tetti e terrazzi di edifici, emettendo richiami, forse alla ricerca di altri simili. A tal proposito, riportiamo qui sotto i link ad alcuni video che riportano le registrazioni di questi uccelli accomunati da un’unica famiglia di rapaci, gli Strigidae (di cui fanno parte anche gufi e barbagianni). Link video:

LA CIVETTA E I SUOI VERSI – link video:

Il canto d’amore dell’assiolo – link video:

Riguardo il blog di VideoAndria.com, ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale da Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo >https://t.me/andriabarlettatrani< da Instagram al seguente indirizzo >instagram.com/andriapuglia< oltre che da Facebook cliccando “mi piace” su >Facebook.com/VideoAndriaWebtv< e da Twitter al seguente indirizzo >twitter.com/videoandria<.  Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all’indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.