Colpito ad altezza volto da una pistola: morto il biscegliese ricoverato ad Andria

C’era ancora speranza di una ripresa per il 25enne biscegliese colpito da alcuni colpi d’armi da fuoco nei pressi della stazione ferroviaria di Bisceglie lo scorso sabato.

Ieri fu diffuso un chiarimento dalla locale Asl per chiarire che il giovane era ancora in vita ma in condizioni gravissime. La diffusione del comunicato si era rivelata necessaria per fare precisazioni ai giornali. Tuttavia nelle ultime ore le sue condizioni si sarebbero ulteriormente aggravate, sino al decesso.

Il giovane uomo era stato sottoposto ad un delicato intervento e ricoverato presso l’ospedale “Bonomo” di Andria. Purtroppo oggi i medici non hanno potuto che constatarne la morte.

Nel frattempo è stato arrestato il ragazzo accusato di aver esploso i colpi di pistola: si tratta di un 24enne pregiudicato del luogo.