Andria: al via al “Premio Teresa Calvano” in ricordo della giovane morta di cancro

Terry con il Presidente dell’Associazione Onda d’Urto, Antonio Tragno

“La perdita di Terry, nostra amica e componente del nostro consiglio direttivo , ha sconvolto non solo chi conosceva questa giovane donna piena di energia e di voglia di vivere, ma anche tantissimi concittadini che continuano a chiederci come poter contribuire alla lotta contro questa strage silenziosa. Noi non siamo i detentori della verità assoluta, ma la nostra Terry ci ha sempre insegnato a lottare per quello in cui crediamo e noi crediamo nella prevenzione, soprattutto quella primaria e siamo convinti che eliminando o, riducendo, i rischi a monte anche la “media” degli ammalati potrà ridursi” – comincia così il messaggio diffuso anche sulla Pagina Facebook dell’associazione Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS di Andria. Il messaggio prosegue:

“Con la famiglia di Terry abbiamo voluto dare vita ad un evento che sarà ripetuto ciclicamente, ogni anno, subito dopo il compleanno della nostra amata (quest’anno la prima edizione sarà l’8/11). Il “Premio Teresa Calvano” vedrà premiato chi si è contraddistinto nel campo del sociale e nell’ambito oncologico, inteso ad ampio raggio, come medici, ricercatori, volontari e attività commerciali che hanno fatto qualcosa di importante per i pazienti oncologici. Lo strazio per la perdita della nostra carissima Teresa, lo smarrimento e la tensione sociale che questo ha comportato, nuovi casi di bambini e di giovani che purtroppo si stanno ammalando, hanno reso improcrastinabile l’esigenza di una pubblica dichiarazione che sentiamo il bisogno di condividere. Chiediamo anche ai rappresentanti e ai soci di altre associazioni che si occupano di malati oncologici, ai singoli cittadini, di stringersi in un unico sforzo di cuori e di menti per raggiungere il medesimo obiettivo: proteggere i bambini e i giovani dal rischio di cancro per cause evitabili. La salute non ha colori politici o appartenenze a gruppi specifici. E’ nostra e abbiamo il dovere di difenderla, specialmente a favore di chi non può farlo. I bambini sono innocenti e noi adulti invece saremo colpevoli qualora non ci impegnassimo abbastanza. Siamo aperti a suggerimenti operativi per incontrarci e tessere una rete che porti a potenziare la lotta contro una malattia tanto insidiosa quanto molte volte evitabile” – dall’associazione Onda d’Urto, concludono così:

“E’ il momento di essere uniti. Ringraziamo gli sponsor, ente di formazione professionale AndriaDuePuntoZero, Francesco Fatone Gioielli, Jadea Intimo, Sanguedolce arte casearia dal 1900, JiJil abbigliamento da donna, CSA pubblicità, Cai srl costruzioni acciaio inox e l’Accademia Total Look. Un grazie particolare ai giornalisti Damiana Dorotea Sgaramella e Peppino Ernesto che presenteranno l’evento che si terrà l’8.11.2019 a partire dalle 20. Accesso solo su invito o prenotazioni. La famiglia di Teresa Calvano e il direttivo di Onda d’Urto – Uniti contro il cancro ONLUS”. Il post:

PREMIO TERESA CALVANO 2019PRIMA EDIZIONE… e non solo💙La perdita di Terry, nostra amica e componente del nostro…

Pubblicato da Onda d'Urto – Uniti contro il cancro ONLUS su Martedì 29 ottobre 2019

Ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, immagini per la pubblicazione, mentre, per seguire tutte le news in tempo reale, è possibile partecipare al gruppo Whatsapp della provincia di Barletta – Andria – Trani oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).