Consulta Ambientale di Andria preoccupata per randagismo, abbandono rifiuti, difesa piante autoctone e beni storici

Lo scorso 6 aprile 2017, alle ore 16.00 è tornata a riunirsi presso la Sala Consigliare del Comune di Andria a Palazzo Città la IV Consulta Comunale. Randagismo, abbandono rifiuti e anche recupero beni floro-faunistici e storici sono stati oggetto dell’incontro, al quale hanno partecipato i seguenti cittadini:
Francesco Martiradonna, Associazione ambiente e/è vita Federiciana Onlus
Mariadina Losappio, Italia Nostra
Nunzio Tota, componente consulta
Sabrina Meneghini, Lega nazionale per la difesa del cane, sez. Andria
Savino Montaruli, componente consulta
Giuseppe Zagaria, Legambiente
per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno: “Della tutela ambientale, urbanistica e delle case”.
Assistono inoltre i soci allievi GPGV Zoofile dell’associazione Ambiente e/è Vita CPA Nat. Federiciana Verde Onlus.
Nicola Liddo
Lorena Leuci
Andrea Fortunato
Riccardo Santonicolo
in qualità di G.G volontarie.

Assume la presidenza, a norma di statuto, il presidente della IV Consulta Sig. Francesco Martiradonna, funge da segretario la Sig.ra Eleonora Monaco.

Il presidente accerta la regolarità della convocazione di tutti i membri e dichiara il Consiglio validamente Costituito ed atto a deliberare.

I membri della IV Consulta non constatano alcun miglioramento circa il randagismo.
Chiedono di essere informati dei nuovi dispositivi installati in città, quali le foto trappole per arginare il fenomeno dei rifiuti nelle cosiddette aree verdi presenti in città con particolare attenzione per le zone periferiche.

Intendono avere autorità per intervenire nel l’assegnazione bandi affidamento dei boschi per il recupero di piante autoctone e manufatti storici. Discutono in modo assolutamente favorevole circa l’istituzione di zone e/o aree con attrezzature sportive in riferimento al “Progetto Fitness Ambientale” del Progetto Castel del Monte, Pineta Finizio.
Null’altro essendovi da deliberare il Presidente dichiara chiusa la riunione alle ore 18.00 previa stesura, lettura ed approvazione del presente verbale.