Contributo mensile INPS per genitori disoccupati o monoreddito con a carico figli disabili. Domande entro il 31 marzo

Con Circolare n° 39 del 10/03/2022 l’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) fornisce le indicazioni operative sul Contributo mensile in favore dei genitori disoccupati o monoreddito aventi a carico figli con disabilità, in attuazione della Legge di Bilancio 2021. Il Dirigente del Settore Servizi Sociali Demografici, Educativi, avv. Ottavia Matera, ricorda che la domanda per il contributo in oggetto ha valenza annuale e deve essere presentata all’INPS entro il 31 marzo per ciascuno degli anni 2021, 2022 e 2023 esclusivamente in via telematica mediante una delle seguenti modalità:
– portale web, utilizzando l’apposito servizio online raggiungibile sul sito dell’Istituto www.inps.it accedendo al menu “Prestazioni e servizi” tramite SPID, Carta di identità elettronica (CIE) 3.0 o la Carta Nazionale dei servizi (CNS);
– Contact Center Integrato, contattando il numero verde 803.164 (gratuito da rete fissa);
– istituti di Patronato.

Questi i requisiti di accesso:
– essere residente in Italia; indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) in corso di validità non superiore a 3.000 euro. Nel caso di nuclei familiari con minorenni, l’ISEE viene calcolato ai sensi dell’articolo 7 del medesimo decreto del Presidente del Consiglio (c.d. ISEE minorenni); essere disoccupato o monoreddito e facente parte di un nucleo familiare monoparentale; fare parte di un nucleo familiare, come definito ai fini ISEE, in cui siano presenti figli a carico aventi una disabilità riconosciuta in misura non inferiore al 60 per cento.

In caso di accoglimento della domanda, il contributo sarà liquidato, con cadenza mensile, per un importo pari a 150 euro al mese e sarà riconosciuto dal mese di gennaio per l’intera annualità. Nel caso in cui il genitore abbia due o più figli a carico con una disabilità riconosciuta in misura non inferiore al 60 per cento, l’importo riconosciuto sarà pari, rispettivamente, a: 300 euro mensili, nel caso di due figli; 500 euro mensili, nel caso in cui i figli siano più di due. Il pagamento mensile del beneficio è effettuato dall’INPS, secondo le modalità indicate dal richiedente nella domanda: bonifico domiciliato, accredito su conto corrente bancario o postale, libretto postale o carta prepagata con IBAN. Il contributo in parola non concorre alla formazione del reddito complessivo ai fini delle imposte sui redditi ed è cumulabile con il Reddito di Cittadinanza. Per maggiori informazioni consultare il link: INPS – Genitori disoccupati o monoreddito: contributo per figli disabili

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.