Controlli straordinari della Polizia sul territorio andriese: trovate due auto rubate e attrezzi da scasso

Nella decorsa mattinata di ieri 04 aprile, gli uomini del Commissariato di Andria hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio volto alla prevenzione e repressione del dilagante fenomeno dei furti d’auto.
La capillare ispezione di alcune contrade del territorio andriese maggiormente interessate dal rinvenimento di carcasse di auto cannibalizzate, ha consentito il rinvenimento di autovetture rubate ed attrezzi atti allo scasso.

In particolare sono state rinvenute ancora integre ben due autovetture di cui una Citroen Nemo nascosta tra gli ulivi da poco rubata ad un agricoltore nelle campagne di Minervino Murge ed una Fiat Bravo rubata a Spinazzola abilmente occultata tra la vegetazione e coperta con un telo di juta verde.

Il controllo, esteso anche nelle immediate vicinanze della Fiat Bravo, ha permesso il rinvenimento di due sacche nascoste tra i rovi contenenti centraline elettroniche decodificate ed attrezzi atti allo scasso e furto di autovetture. Le autovetture rinvenute sono state riconsegnate ai legittimi proprietari mentre il restante materiale sottoposto a sequestro per ulteriori accertamenti tecnici. Sono in corso indagini al fine di risalire agli autori dei furti d’auto.