Coronavirus, ad Andria volontari Misericordia informati su metodo di identificazione e prevenzione

“Un documento per informare il personale operativo su come riconoscere una possibile infezione da Corona virus e quali procedure adottare per una corretta protezione degli operatori – è quanto possibile leggere sul sito web della Confraternita Misericordia di Andria che aggiunge:

“L’Area Emergenze della Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia ha diffuso una circolare dedicata, elaborata rifacendosi alle linee guida diffuse dal Ministero della Salute. Nel testo sono contenute le risposte relative al virus e tutte le procedure da adottare in caso ci si trovi a soccorrere un individuo che mostra i sintomi della malattia. Il documento fornisce le principali istruzioni che non sostituiscono le altre norme operative che ogni servizio sanitario locale o regionale emanerà in seguito. L’Area Emergenze e la Confederazione Nazionale manterranno alta l’attenzione sulla questione e si impegnano a seguirne con attenzione i prossimi sviluppi. Per ulteriori informazioni http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/homeNuovoCoronavirus.jspistruzioni protezione da Corona Virus“.

L’iniziativa della Misericordia è in aggiunta a quella messa a punto nei giorni scorsi dalla Asl Bt che, in sinergia con il Ministero della Salute, ha diramato un protocollo rivolto all’intero personale sanitario (118, medici, Pronto Soccorso ecc..) per misure analoghe finalizzate all’individuazione di casi sospetti ed al contempo a garantire la salute del personale sanitario. Attualmente, non risultano casi sospetti nel nostro territorio e di conseguenza opportuno risulta evitare la diffusione di contenuti allarmistici privi di fondamento. 

A segnalarci la notizia anche alcuni utenti del web (a tal proposito ricordiamo che scrivendo alla Pagina facebook.com/www.cronaca.news è possibile inviare segnalazioni, osservazioni anche con foto e video, inoltre è possibile seguire tutte le news anche su Telegram all’indirizzo https://t.me/cronaca_news) oppure iscrivendosi sul gruppo Whatsapp cliccando su questo link di invito.