Coronavirus, Marmo: “medici di base pugliesi denunciano l’assenza di direttive, Emiliano riferisca in Commissione”

“I medici di base denunciano l’assenza di direttive da parte della Regione e l’insufficienza degli strumenti idonei a prevenire il contagio da Coronavirus degli operatori  sanitari, dai camici monouso alle mascherine, e gli operatori 118 pare che siano ancora sprovvisti di qualsiasi protezione. Per non allarmare i cittadini c’è bisogno che le istituzioni si dimostrino all’altezza della situazione e ci pare, purtroppo, che il presidente Emiliano stia affrontando la questione con grande dilettantismo e superficialità” – dichiara Nino Marmo (Forza Italia), che prosegue:

“Non sappiamo, per esempio, quanti siano i  posti disponibili nei reparti di rianimazione della Regione, non si danno indicazioni ai cittadini su dove e come poter effettuare il tampone e non sappiamo nemmeno se siano sufficienti i tamponi che abbiamo qualora il virus dovesse arrivare in Puglia. Non si può vagare nel buio e bisogna dare sicurezza alla popolazione. Per questo, chiedo formalmente che Emiliano e tutta la struttura del Dipartimento regionale Sanità vengano in III Commissione già questo giovedì per riferirci quali misure straordinarie intenda prendere la Regione. Non c’è da fare allarmismo, c’è da lavorare sodo per dare serenità e fiducia ai pugliesi, colmando le troppe lacune che stiamo registrando in queste ore nell’organizzazione del sistema sanitario regionale” – conclude Marmo.

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).