Coronavirus: “non mandate a scuola i vostri figli” assenze giustificate dall’ordinanza del Presidente della Regione Puglia

Regione Puglia. Misure per la prevenzione e gestione dellemergenza epidemiologica da COVID-19. E’ stata emessa un’ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. Ecco alcuni punti che il Presidente Emiliano ha firmato, rivolti a studenti e ai datori di lavoro:

I dirigenti scolastici di tutte le scuole di ogni ordine e grado della Puglia sino al 15 marzo 2020 possono attivare modalità di didattica a distanza al fine di consentire la prosecuzione dell’attività anche agli studenti che scelgano di assentarsi da scuola a fini precauzionali. La stessa disposizione è stata emanata anche per i rettori delle Università e per i vertici delle istituzioni di alta formazione. I datori di lavoro potranno applicare le norme sul lavoro agile a tutti i rapporti di lavoro subordinato. Sono queste le principali novità contenute nell’ordinanza che il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha firmato questa sera e che affronta il tema della didattica a distanza e del lavoro agile.

“L’ordinanza – spiega Emilianosi è resa necessaria perché il DPCM del 1 marzo 2020 non prevede la sospensione delle attività didattiche nelle scuole e nelle università per la Regione Puglia cosa che il Governo nazionale non ha ancora inteso fare. Ciononostante se gli studenti (o per loro le famiglie) ritengono a fini precauzionali di assentarsi da scuola o dall’università, questa scelta non può costituire un pregiudizio. Con l’ordinanza odierna viene confermato questo principio che rende legittima e giustificata tale scelta. L’ordinanza ricalca anche le disposizioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri sul lavoro agile ed è tesa a incentivare l’utilizzo di questo strumento nel territorio pugliese”. Nel corso della conferenza stampa svoltosi stamane, il Presidente della Regione Puglia – non avendo le competenze giuridiche per chiudere le scuole – in attesa di una dichiarazione ufficiale del Governo Conte, ha esplicitamente consigliato agli studenti pugliesi di non frequentare gli istituti scolastici in attesa di nuove disposizioni ministeriali. Condividiamo qui sotto il link di un video diffuso sulla Pagina Facebook di Emiliano:

Coronavirus: il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano illustra in conferenza stampa i dettagli dell'Ordinanza emanata ai fini della prevenzione, rivolta ai dirigenti scolastici di tutte le scuole di ogni ordine e grado, ai rettori delle università e ai datori di lavoro.http://www.regione.puglia.it/documents/10180/50138902/Ordinanza-Presidente-GR-03.03.2020.pdf/

Pubblicato da Michele Emiliano su Mercoledì 4 marzo 2020

Ricordiamo inoltre che è possibile seguire tutti gli aggiornamenti cliccando “Mi Piace” sulla Pagina Facebook.com/videoandriawebtv. Scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile inviare segnalazioni, video e foto per la pubblicazione. Inoltre, è possibile iscriversi al gruppo Whatsapp cliccando qui, oppure iscriversi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscriversi al gruppo Facebook cliccando qui. Per l’inserimento di materiale, informazioni, comunicati, richieste di rettifiche e chiarimenti, è possibile anche scriverci via email all’indirizzo redazione@videoandria.com).

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.