“Corrado IV di Svevia. Tra Regno ed Impero. Un percorso biografico.” – VIDEO dell’incontro

Domenica 30 Novembre 2014 p.v. alle ore 17,30, presso il Museo Diocesano di Andria in via De Anellis, 46, il Prof. Pasquale Corsi, ordinario di Storia Medievale dell’Università degli Studi di Bari ha tenuto un incontro dal titolo “Corrado IV di Svevia. Tra Regno ed Impero. Un percorso biografico.” A seguire, la Dott.ssa Elena Musci, esperta in didattica della storia e del patrimonio – Dipartimento di Scienze Umane Università degli Studi di Foggia ha parlato di “Scoprire e giocare a Castel del Monte, dallo studio storico alla pratica didattica”.

Per seguire tutte le puntante e tutte le iniziative della rubrica "Andria Antica" clicca Mi piace sulla nostra pagina!

Corrado IV di Hohenstaufen (Andria, 25 aprile 1228 – Lavello, 21 maggio 1254) era il figlio secondogenito dell’imperatore Federico II di Svevia e di Jolanda di Brienne. Dopo la deposizione di suo fratello, Enrico VII, fu designato alla successione da suo padre Federico, e assunse i titoli di Duca di Svevia (Corrado III; 1235-1254), Re di Germania (Corrado IV1237-1254), e successivamente di re di Sicilia (Corrado I; 1250-1254) e re di Gerusalemme (Corrado II; 1250-1254).

Corrado fu l’unico figlio maschio nato dal matrimonio di Federico II con Jolanda di Brienne, regina di Gerusalemme. La madre, diciassettenne, morì dieci giorni dopo averlo partorito, ad Andria. Corrado quindi ereditò neonato il titolo di re di Gerusalemme dalla madre e il padre Federico utilizzò la circostanza per assumere questo titolo nel 1229, in occasione della sesta crociata. Corrado visse in Italia fino al 1235, anno nel quale per la prima volta si recò in Germania col padre: dopo la rivolta e la deposizione del suo fratellastro maggiore Enrico, Corrado fu designato da Federico a proprio successore, ma le scelte dell’imperatore non ebbero successo, in quanto nella dieta di Magonza inizialmente gli elettori non lo nominarono re, nonostante l’accordo raggiunto con i Guelfi e i Wittelsbach, suggellato dal fidanzamento di Corrado con una figlia del duca Ottone II di Baviera.

Ad introdurre i lavori il Prof. Michele Palumbo docente di Storia e Filosofia presso il Liceo Scientifico Statale “Nuzzi” di Andria. L’incontro è stato organizzato dalla sezione andriese dell’associazione “Italia Nostra“, ONLUS che si occupa di salvaguardia dei beni culturali, artistici e naturali. Nata a Roma nel 1955 e riconosciuta con decreto presidenziale nel 1958, è una delle più antiche associazioni ambientaliste italiane. VIDEO dell’incontro:

 

-- Segui tutte le news in tempo reale! --
-- FACEBOOK --
ENTRA nel gruppo Facebook: --> CLICCA QUI
SEGUICI su Facebook clicca "MI PIACE" sulla Pagina di VideoAndria.com

-- WHATSAPP --
ISCRIVITI al Gruppo Whatsapp : --
numero:353-318-7906
- INVIACI Segnalazioni al numero
WHATSAPP:353-318-7906
-- Telegram --
- ENTRA nel Gruppo--> CLICCA QUI
- ISCRIVITI al Canale --> CLICCA QUI