Crollo ospedale di Andria, chieste le dimissioni di Emiliano: “vada a dipingere ringhiere”

Crolla un pezzo di soffitto al “Bonomo” di Andria, nella sala d’attesa del reparto di Neurochirurgia e due donne restano ferite. Abbiamo un Presidente della Regione e Assessore regionale alla Sanità, Michele Emiliano, pronto a chiudere ospedali e pronto soccorso senza servizi alternativi per i cittadini e invece inesistente sui problemi tragici che i nostri ospedali, pronti soccorso ed ogni tipo di struttura sanitaria vive realmente”è il messaggio diffuso sulla Pagina Facebook della consigliera regionale Grazia Di Bari (Movimento 5 Stelle).

“Da mesi chiedo ad Emiliano di visitare assieme l’ospedale di Andria che adesso deve anche caricarsi parte della provincia viste le chiusure attuate dallo stesso Emiliano. Emiliano viene ad Andria per campagne elettorali, per incontri ed ogni altra marchetta possibile ma all’ospedale non ci vuole proprio mettere piede.

“Caro Presidente Emiliano, faccia una cortesia ai cittadini pugliesi: si dimetta, prenda colore e pennello e vada a dipingere ringhiere…può essere che la cosa risulti più utile per tutti. Grazie” – conclude la Di Bari.