Da Andria a Roma: le Assemblee Popolari di Andria arrivano al Senato per il ripristino della sovranità

Lo scorso giovedì 23 Marzo 2017 il Direttivo delle Assemblee Popolari di Andria, insieme ai rappresentanti nazionali delle Assemblee Popolari, ha partecipato alla conferenza stampa svoltosi presso una sala del Senato della Repubblica promossa da “Riscossa Italia” per la presentazione del DDL di revisione Costituzionale per il ripristino delle Sovranità.

Tra i partecipanti delle Assemblee Popolari, anche Vincenzo Caterino e Roberta Ancona.

I principali obiettivi di questo DDL di revisione costituzionale sono:

  • la costituzionalizzazione dei contro-limiti così come sanciti dalla Corte costituzionale (Sentenze numm. 284/2007 e 238/2014);
  • l’abrogazione del vincolo del pareggio di bilancio vigliaccamente introdotto in Costituzione nel 2012, oltre alla costituzionalizzazione del suo ripudio;
  • la costituzionalizzazione dell’inderogabilità della sovranità monetaria (quindi il suo ripristino addirittura per via costituzionale);
  • il ripristino della sovranità nazionale attraverso la costituzionalizzazione della preminenza della legislazione nazionale su quella europea ed internazionale;
  • la costituzionalizzazione dell’obbligo per la Repubblica di perseguire l’obiettivo della piena occupazione;
  • la costituzionalizzazione dei limiti all’imposizione fiscale;
  • il mantenimento del sistema del bicameralismo paritario ma con l’introduzione di una commissione parlamentare di conciliazione che funzioni attraverso procedure democratiche previste da legge costituzionale. L’approvazione delle leggi avverrà sempre e comunque da parte di entrambe le aule parlamentari in un sistema di bicameralismo paritario, ma con un tentativo di miglioramento del sistema stesso, pur garantendo il ruolo paritario delle due Camere.

 

“Un DDL di riforma costituzionale contro l’ideologia liberista. L’intervista dove spiego perché l’accentramento della ricchezza nelle mani di pochi può diventare potere politico e imporre le proprie scelte. Spiego anche che l’inchino di Mattarella alla Commissione Trilaterale è stato un atto di resa della Repubblica alla finanza” – rendeva noto fondatore di Riscossa Italia Marco Mori in un post accompagnato con video sui social:

Un DDL di riforma costituzionale contro l’ideologia liberista.

Un DDL di riforma costituzionale contro l’ideologia liberista.

L’intervista dove spiego perché l’accentramento della ricchezza nelle mani di pochi può diventare potere politico e imporre le proprie scelte. Spiego anche che l’inchino di Mattarella alla Commissione Trilaterale è stato un atto di resa della Repubblica alla finanza.

Video completo della diretta in Senato:

Pubblicato da Riscossa Italia PaginaUfficiale su Giovedì 23 marzo 2017

Iscriviti a Riscossa Italia:

Iscriviti

Abbiamo bisogno anche del tuo aiuto…
www.riscossaitalia.it
Iban: IT68 M06175 32289 0000 0523 4780

Posted by Avv. Marco Mori on Monday, March 27, 2017