Da Andria la rivoluzione contro la plastica: bicchieri biodegradabili nei locali grazie a Legambiente e 3Place

Se ne era discusso già nelle ultime riunioni di fine 2018 e ora il circolo “Thomas Sankara” di Legambiente Andria che con la neonata associazione ambientalista 3Place sta promuovendo l’utilizzo alternativo di bicchieri fatti di materiale biodegradabile, alternativo alla plastica fortemente inquinante. L’idea è proprio partita dai rischi causati dal materiale plastico, purtroppo non sempre riciclato e troppo spesso illecitamente abbandonato per le strade. Le plastiche possono causare gravi problemi all’ambiente in cui viviamo, agli animali e anche alla nostra salute. E’ quindi molto importante cominciare e promuovere costantemente un percorso per consentire a tutti i cittadini di poter scegliere un’alternativa valida. Oltre tutto, promuovendo l’utilizzo di materiali alternativi si promuove anche l’economia locale grazie alle validissime aziende italiane che da tempo stanno scommettendo sui materiali bio.

E’ il caso della città di Andria, dove alcune aziende del territorio, specializzate nella ristorazione e/o nella somministrazione di bevande, hanno adottato con piacere le richieste di Legambiente, facendo propria la loro battaglia ambientalista. Per una differenza di pochissimi centesimi, gli imprenditori locali hanno così potuto cominciare questa nuova avventura senza alcun cambiamento visibile dal punto di vista dell’utilizzo ma con una grande opportunità dal punto di vista ambientale. Prodotti realizzati con materie prime rinnovabili che, una volta utilizzati possono essere gettati insieme agli scarti alimentari. Un’alternativa ecosostenibile alla plastica. Ad Andria e nella BAT, tra i primi ad aver aderito all’iniziativa, ricordiamo:

Hops – Beershop Indie Pub (Andria)
New Vver Ristotheatre (Trani)

Chiunque fosse interessato a saperne di piu’, puo’ farlo contattando sui social le pagine di Facebook.com/legambiente.andria e 3Place. Basta davvero poco per cambiare il mondo e migliorare la qualità di vita dei suoi abitanti! Auspichiamo che l’intero territorio possa finalmente agire in maniera responsabile (e anche creativa!). In caso di nuove adesioni, la nostra redazione, per incentivare l’iniziativa, provvederà a pubblicare gratuitamente i nomi di tutte le aziende che aderiranno a questo importante cambiamento storico. Grazie ai volontari ambientalisti per questa bella iniziativa.

La segnalazione è giunta in redazione attraverso il nostro sistema di segnalazione mobile (a tal proposito, ricordiamo inoltre che scrivendo un messaggio al numero 353 3187906 è possibile effettuare segnalazioni, immagini e partecipare al gruppo Whatsapp per seguire tutte le news in tempo reale oppure iscrivendosi al gruppo Telegram cliccando qui o anche iscrivendosi al gruppo Facebook cliccando qui oppure scrivendoci anche all’indirizzo redazione@videoandria.com).