Da oggi la Puglia è “gialla”: commozione al bar per un caffè “torniamo in libertà, ma adesso è difficile”, riaprono anche i musei – link video

La regione Puglia torna in zona gialla – scatta oggi la modifica approvata dal Ministero della Salute, che nei giorni scoris ha accolto la nuova richiesta della Regione Puglia a seguito dei dati positivi emersi dal ricalcolo del numero dei posti letto:

Bar, ristoranti e pizzerie hanno già registrato prenotazioni e frequentazioni al pubblico (anche se, per ora, i locali dovranno comunque rispettare la chiusura al pubblico entro e non oltre le ore 18,00). A riaprire nella nostra regione saranno anche i musei. Nella città di Barletta, ad esempio, a partire da lunedì prossimo, 15 febbraio, sarà possibile tornare a
visitare Palazzo Della Marra con il nuovo allestimento della Pinacoteca “Rileggere De Nittis, oggi”, il Castello, la Cantina della Sfida, insomma i beni culturali della città. Per il momento sarà possibile soltanto dal lunedì al venerdì e, non appena sarà consentito, anche nei fine settimana, così come auspicato dalla Commissione consiliare Cultura che si farà portavoce presso il Governo di tale possibilità. Già domani, 12 febbraio, invece, per celebrare lo storico scontro del 1503, sarà aperta la Cantina della Sfida, che purtroppo dovrà restare chiusa sabato 13. Orari La Pinacoteca “De Nittis” a Palazzo Della Marra e il Castello saranno aperti dalle 9 alle 19; la Cantina della Sfida dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. A Bari è stato possibile constatare un graduale ripopolamento dei bar del centro cittadino, come documentato da questo video diffuso sul web:

 

C’è poi chi chiede di mantenere almeno questa situazione, evitando ulteriori chiusure che potrebbero invece compromettere ulteriormente la problematica riguardante la crisi economica del settori colpiti dalle restrizioni governative. A questo, si aggiungono veri e propri traumi psicologici che stanno influenzando i comportamenti: intervistato da una troupe televisiva, ad esempio, un cittadino ha dichiarato di sentirsi in difficoltà nel prendere un caffè al bar, abitudine tipica che invece caratterizzava la routine quotidiana nel periodo pre-pandemia. Dettagli che fanno molto riflettere. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un altro video diffuso sul web:

 

Un altro servizio televisivo, inoltre, ricorda che, mentre per la nostra regione è stata decisa l’assegnagnazione di “zona gialla”, Molise ed Umbria restano al momento zone rosse. A tal proposito, riportiamo qui sotto il link ad un altro video diffuso su YouTube:

 

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall’app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/pugliareporter. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando “MI PIACE” sulla Pagina Facebook.com/PugliaReporter è possibile seguire tutte le news da Facebook. E’ possibile scriverci anche via Whatsapp ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. PugliaReporter.com è anche su twitter.com/PugliaReporter e su linkedin.com/company/pugliareporter.

Ricordiamo che è possibile ricevere tutte le news in tempo reale dall'app gratuita Telegram iscrivendosi al seguente indirizzo: https://t.me/andriabarlettatrani. Sempre attraverso Telegram è possibile inviarci segnalazioni in tempo reale anche con video e foto. Ricordiamo inoltre che cliccando "MI PIACE" sulla Pagina Facebook.com/VideoAndriaWebtv è possibile seguire tutte le news da Facebook. E' possibile scriverci anche via Whatsapp per inviarci segnalazioni anche con foto e video cliccando qui ed iscriversi al gruppo per la ricezione dei nostri link cliccando qui. Ricordiamo, inoltre, che è possibile seguire tutti i nostri tweet all'indirizzo https://twitter.com/videoandria. Gli aggiornamenti di VideoAndria.com sono anche su linkedin.com/company/andrianews e su https://vk.com/andrianews.